Fashion Focus Pretty Pink

Un abito petaloso e l'importanza della grammatica

                                                                                                                                                        written by Elisa Zanetti                                                                                                                                                              
 1 COMMENT :
 
Partiamo dal look di oggi, un abito midi al ginocchio in una tonalità rosa Barbie, in un tessuto stretch aderente che esalta e sottolinea le forme e dalle particolarissime maniche lavorate come se fossero i petali di un fiore. Proprio per questa caratteristica da quando l'ho visto ho pensato, questo è un abito petaloso!
Vi ricordate la vicenda legata alla nascita di questo neologismo? Un esempio simpatico e divertente di come certo si possa sperimentare con la lingua italiana. Ma allo stesso tempo anche un memento dell'importanza delle regole della grammatica. 
Che c'entrano questi discorsi fatti da un blogger? Beh c'entrano perché una blogger deve essere capace di lavorare con le parole e dunque di dimostrare una buona padronanza della lingua e della grammatica.
Non sto parlando di lingue straniere, ma di quell'italiano che ci hanno insegnato alle scuole elementari e che in troppi hanno ahimè dimenticato.
Gli errori e le sviste capitano a tutti, ci mancherebbe, anche se sono sufficienti una rilettura in più e un pò di attenzione al correttore automatico per evitarle.
Un errore ogni tanto quindi sì, ma gli obbrobri grammaticali NO.
E questo vale non solo per i nostri post (che siano sul blog o sui social) ma anche e soprattutto per le email che si inviano alle aziende.
Da qualche tempo mi occupo della comunicazione del brand di calzature per cui lavoro e ricevo dunque moltissime email da blogger e influencer (o aspiranti tali). Ecco, un messaggio sgrammaticato o con errori, per me finisce direttamente nel cestino, senza neanche passare dal via!

Un discorso a parte merita l'uso della lingua inglese.
Diciamo che nel 2018 mi aspetterei da una persona maggiorenne una conoscenza buona della lingua inglese. Purtroppo spesso così non è. 
Nessun problema, ognuno ha le proprie inclinazioni e magari le lingue straniere non sono le vostre, ma allora ecco NON USATELE.
Google traduttore è uno strumento utile per velocizzare la traduzione di chi conosce la grammatica e sa come correggere il tutto ma in caso contrario rischia di farvi scrivere dei contenuti davvero senza senso.E se volete fare in fighi con le caption ma non sapete neanche che sneakers non si scrive con la I, non ve ne faccio una colpa ma vi prego: opzione A. iscrivetevi ad un corso di inglese, opzione B. parlate italiano, in virtù del vecchio detto "Parla come mangi".
La saggezza popolare non sbaglia mai.

Forward from 

http://www.namelessfashionblog.com/2018/03/un-abito-petaloso.html

Tuesday, March 13, 2018

Leave a comment

Name .
.
Message .